COS'È IL LABORATORIO

Che cos’è Lab Gravina 2020?

LAbGRAVINA2020  nasce  per condividere con i cittadini  il percorso  di rigenerazione avviato dal Comune di Gravina in Puglia verso il perseguimento degli obiettivi definiti nel DOCUMENTO PROGRAMMATICO DI RIGENERAZIONE URBANA. È la sede in cui sarà elaborata in modo partecipato la visione futura del territorio e della Città, partendo dal  centro storico,  individuato ambito 1 di rigenerazione.  Non solo  luogo di riflessione e confronto sui temi del paesaggio e del dibattito urbano, ma  vero e proprio  ufficio di progettazione e attuazione delle idee, strutturato in 6 Sezioni, per realizzare un modo nuovo e sostenibile  di concepire il centro storico, sul modello delle Smart Cities.



Passeggiata Rigenerante / 2 Giugno 2015 /  Centro Storico

locandina 2 giu lab2020 unico-01

/////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Progetti di Rigenerazione Urbana /  Centro Storico

Sono iniziati i lavori degli interventi materiali del primo percorso di rigenerazione urbana denominato Gravina re_reset.

Come previsto dagli elaborati progettuali relativi all’asse monumentale, piazza della Repubblica, piazza Plebiscito, piazza Notar Domenico, piazza Benedetto XIII, come pure corso Matteotti e via Marconi, oltre che il belvedere sulla gravina, saranno oggetto di azioni riguardanti il recupero degli spazi pubblici, la sistemazione degi arredi urbani, il controllo del traffico e la pedonalizzazione di ampie zone.

Per il Rione Fondovico è previsto il recupero e la riqualificazione degli spazi pubblici (ripavimentazione strade e slarghi, arredo urbano, recupero anfiteatro naturale, recupero orti periurbani), l’adeguamento dei sottoservizi la riqualificazione del margine urbano e il recupero dei bersagli visivi (skyline, belvedere).

Su via Montea invece, si interverrà per la riqualificazione dei margini urbani, attraverso la rifunzionalizzazione del bastione medievale ed il recupero dei giardini urbani, oltre al potenziamento dei sottoservizi, al consolidamento del muro di contenimento di via Giudice Montea ed al rifacimento dei basolati della stessa via Montea e dei cavati san Marco e sant’Andrea.

Gravina in Puglia, 27 marzo 2015 /  Ufficio Stampa  Comune di Gravina in Puglia

/////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

LabGravina2020 in Fiera

Dopo alcuni mesi di attività di back office, incentrate sull’individuazione, l’analisi e lo sviluppo delle tematiche assegnate alle varie Sezioni, LAbGRAVINA2020 ha aperto le porte alla cittadinanza.

Già da qualche tempo avevamo pensato di organizzare un evento di presentazione in uno dei luoghi del centro storico oggetto degli interventi di rigenerazione, ma con l’approssimarsi della Fiera di San Giorgio, all’unanimità abbiamo deciso che tale manifestazione, di grande richiamo per i cittadini gravinesi, rappresentava un’opportunità da non perdere in relazione alla visibilità, alla durata (ben 6 giorni di vetrina), alla possibilità di captare un’ampia platea ed organizzare iniziative varie e articolate.

E così, dopo rapidi passaggi con gli uffici comunali competenti che hanno condiviso la nostra idea, abbiamo avviato l’organizzazione dell’evento Fiera.

La location non poteva che essere il padiglione istituzionale del Comune di Gravina, di cui il LabGRAVINA2020 è emanazione, nell’ambito del quale è stato organizzato un corner in una posizione strategica, frontale all’ingresso del padiglione.

Per l’allestimento, sono state predisposte delle stampe raffiguranti la struttura del Laboratorio, l’ambito d’intervento della Rigenerazione Urbana ed i progetti in corso, un tavolo di lavoro con una grande ortofoto del centro storico e del perturbano, ed un video al quale è stato affidato il compito di presentare attraverso testi e immagini il Lab Gravina 2020. Il risultato finale è stato di grande impatto ed ha suscitato l’interesse dei visitatori, che in gran numero si avvicinavano incuriositi al nostro stand.

Lo scopo che ci eravamo prefissi era farci conoscere ed invitare tutti i cittadini interessati ad unirsi a noi, condividere i nostri obiettivi ed aiutarci a raggiungerli.

Lo strumento-chiave per avvicinare e coinvolgere i cittadini e a far conoscere loro le attività del Lab, traendone anche nuovi punti di vista, è stato il panel delle progettualità: venticinque idee progettuali in fase embrionale, cinque proposte per ciascuna delle cinque Sezioni del Laboratorio, illustrate e sottoposte all’esame dei visitatori che sono stati invitati ad esprimere la loro preferenza (una proposta per Sezione). Non solo progetti per migliorare le condizioni di vita degli abitanti, ma i idee di rigenerazione che possano riportare la gente nel centro storico, a viverci, a lavorare, ad animarlo, a farlo ritornare il cuore pulsante della città, a caricarlo di appeal turistico.

Tutti i cittadini sono stati invitati ad esprimere le proprie preferenze, in quanto il centro storico è patrimonio culturale dell’intera città.

L’interesse da parte dei visitatori è stato vivo e spontaneo ed ha superato le nostre aspettative.
Oltre al panel delle progettualità, ciascuna Sezione ha promosso e svolto attività inerenti le proprie specifiche tematiche. Le descrizioni sono visionabili nei link delle singole Sezioni.

La partecipazione all’iniziativa nel suo complesso è stata numerosa, animata, stimolante e ci ha fornito una “base condivisa” per il prosieguo delle attività e la costruzione delle idee progettuali che hanno riscontrato maggiore interesse.

Per scaricare l’esito delle votazioni clicca qui (formato xsl)

 

 

Programma eventi

Luoghi